Hai bisogno di prenotare un appuntamento? Tel 081 578 50 37

Come ci si prepara per un impianto?

Un impianto può rimpiazzare uno o più elementi dentari oppure ancorare una dentiera. Grazie al loro utilizzo si conserva l’integrità dei denti naturali vicini perchè la realizzazione delle corone su impianti non prevede la limatura dei denti naturali. Prima di procedere all’istallazione, l’odontoiatra dovrà valutare la qualità dell’osso disponibile e la fattibilità del trattamento implantare. Per ottenere un buon risultato è, infatti, indispensabile avere una buona quantità di osso sia in altezza sia in spessore, per garantire un supporto adeguato all’impianto.

La rigenerazione dell’osso

In assenza dei denti per un lungo periodo, l’osso della mascella può gradualmente riassorbirsi e non è più possibile inserire gli impianti con supporto osseo adeguato nel pavimento del seno mascellare. Per un risultato positivo dell’intervento è necessario molto più osso.

Se la quantità di osso preesistente è talmente esigua da impedire il posizionamento degli impianti, può essere effettuato un intervento di rigenerazione, ricostruzione dell’osso e rialzo del seno mascellare prima di programmare il posizionamento degli impianti stessi.

Come funziona

Per costruire l’osso mancante è necessario creare un’apertura laterale per l’accesso al seno mascellare. La delicata membrana all’interno del seno mascellare, la cosiddetta membrana di Schneider, viene sollevata dall’osso. Può essere necessario inserire una membrana protettiva clinicamente e scientificamente dimostrata per supportare la guarigione della ferita e favorire la rigenerazione ossea indisturbata. La membrana viene integrata naturalmente dall’organismo dopo poche settimane. Il seno mascellare si rialza inserendo un sostituto osseo. L’apertura laterale viene poi coperta con un’altra membrana. Infine si inseriscono uno o più impianti.

Tutto pronto per l’impianto

Questa nuova struttura naturale serve da impalcatura per la neoformazione ossea. L’impianto si ancora quindi all’osso naturale, ciò assicura un fissaggio solido nel tempo. Grazie al rialzo del seno mascellare gli impianti e le corone possono svolgere al meglio la funzione di denti artificiali, saldamente ancorati e con un aspetto naturale.