Odontoiatria conservativa a Napoli

Lo sviluppo di nuove tecniche nell’odontoiatria conservativa a Napoli ha permesso di ridurre al minimo la necessità di estrazione del dente cariato, compromesso da traumi, anomalie strutturali o con problemi estetici.

L’odontoiatria conservativa a Napoli consente oggi di trattare la patologia cariosa conservando il più possibile la sostanza dentaria sana e di restaurare quella danneggiata con diversi trattamenti quali otturazioni, ricostruzioni o intarsi. In questo modo è possibile recuperare la struttura, la funzione e l’estetica del dente.

Le otturazione estetiche

L’otturazione serve a ripristinare un dente danneggiato dalla carie e a riportarlo alle sue normali funzioni. L’intervento consiste nella rimozione della parte di dente cariato che viene sostituita con un materiale da restauro necessario a chiudere gli spazi dove potrebbero penetrare nuovamente i batteri e riformare la carie.

Il materiale da otturazione di elezione è la resina composita che viene posizionata direttamente nelle cavità fino a riempirla e attualmente costituisce l’unica forma di restaurativa possibile. In passato per i settori posteriori venivano utilizzati anche altri materiali, come l’amalgama dentale, oggi non più consigliati.

Lo Studio Dentistico Delfino Anzisi esegue trattamenti di Odontoiatria Conservativa a Napoli utilizzando tecniche innovative e materiali di qualità certificata, garantendo ai pazienti risultati sicuri in estetica e funzionalità.

Gli intarsi dentali nell’odontoiatria conservativa a Napoli

L’intarsio in resina composita o ceramica è una ricostruzione appositamente realizzata per sostituire una parte del dente perduto in seguito a una carie o a un evento traumatico.

L’intarsio dentale viene inserito direttamente nella cavità che si è venuta a creare all’interno del dente, ricostruendone la sua forma originaria.

Gli intarsi costituiscono un’alternativa alle otturazioni nei denti posteriori (premolari, molari) con estese distruzioni da carie o usura e che tuttavia, non hanno bisogno di essere ricoperti con una capsula.

L’intarsio dentale protegge il dente rendendolo più resistente e consente di recuperare sia l’estetica che la funzione masticatoria.

Gli intarsi dentali vengono effettuati anche per sostituire le vecchie otturazioni in amalgama con la ceramica, un materiale biocompatibile, duraturo e con una resa estetica del tutto naturale.

Come si esegue l’intarsio

Per effettuare il trattamento, l’odontoiatra rimuove il tessuto cariato o fratturato e prepara nel dente una cavità idonea ad accogliere l’intarsio che, una volta rilevata l’impronta verrà cementato sul dente.

Lo Studio Dentistico Delfino Anzisi utilizza il sistema Cerec CAD/CAM, una tecnologia di ultima generazione che permette di rilevare le impronte dentali attraverso scansioni digitali in 3D. Una volta acquisita, l’impronta viene utilizzata per realizzare intarsi di alta precisione, grazie a uno speciale software che ricava e riproduce tridimensionalmente la parte di dente mancante.

Questo sistema garantisce la massima precisione e permette di realizzare l’intarsio in una sola seduta.