Hai bisogno di prenotare un appuntamento? Tel 081 578 50 37
dr-domenico-anzisi-denti-larghi-o-diastema

Denti larghi, come correggerli

Lo spazio vuoto presente fra due denti, tecnicamente detto diastema, può essere una caratteristica normale della dentatura sana di una persona o, in alcuni casi, essere un segnale di patologie più complesse. La forma più comune di diastema è quella che riguarda gli incisivi superiori. Vediamo com’è possibile risolvere il problema dello spazio tra i denti larghi, …

Leggi tuttoDenti larghi, come correggerli

Il fumo è nemico degli impianti dentali

Fra i fumatori accaniti il rischio di un fallimento degli impianti dentali è il doppio rispetto a chi non fuma. Per questi pazienti, aumenta anche il rischio che, successivamente, l’impianto si ammali. A mettere in guardia è la Società italiana parodontologia e implantologia (Sidp). Un pericolo noto per i fumatori L’associazione tra problemi agli impianti e fumo …

Leggi tuttoIl fumo è nemico degli impianti dentali

ricostruzione-dell-osso-prima-di-un-impianto-dr-alessandro-delfino

La ricostruzione dell’osso prima di un impianto

Per l’inserimento di un impianto dentale, è assolutamente indispensabile che gengive e tessuto osseo mascellare o mandibolare siano in buona salute. Un volume osseo adeguato è essenziale per assicurare la stabilità a lungo termine di denti e impianti dentali e a garantirne il risultato estetico.   Quali sono le cause della perdita ossea? La perdita …

Leggi tuttoLa ricostruzione dell’osso prima di un impianto

Problemi dentali e tumore: un legame «pericoloso»

C’è un legame «pericoloso» fra problemi ai denti e cancro. Chi soffre gengiviti e parodontite, infatti, pare più a rischio di sviluppare un tumore, soprattutto dell’esofago. L’ipotesi è che i batteri che causano infiammazioni in bocca possano migrare e «nidificare» in altri organi. Questa teoria ha una solida base scientifica Esiste un legame fra infezioni croniche ai denti …

Leggi tuttoProblemi dentali e tumore: un legame «pericoloso»

Cerec: la corona giusta in una sola seduta

In questi ultimi anni, l’odontoiatria ha adottato il sistema di produzione Cerec CAD/CAM, presente anche nel nostro Studio dentistico a Napoli, per la realizzazione di protesi fisse come corone, intarsi, capsule dentali, ponti e faccette.

 

Cosa significa CAD/CAM

studio-delfino-anzisi-napoli-attrezzature-cerec-1L’acronimo inglese CAD/CAM dentale indica un metodo di lavorazione altamente tecnologico, il significato letterale è:

CAD = Computer-Aided Design = progettazione computer assistita
CAM = Computer-Aided Manufacturing = fabbricazione computer assistita

Sono due momenti del processo produttivo di Cerec che si fondono insieme per raggiungere il risultato finale. La prima fase è quella di progettazione al computer. Una volta ultimata, le informazioni passano a speciali macchinari controllati da un software per la realizzazione della corona.

 

Prima del CAD/CAM dentale

Prima dell’avvento della tecnologia Cerec CAD/CAM, la produzione di una corona avveniva (e in molti casi avviene ancora) manualmente. Si iniziava con la presa delle impronte dentali, inserendo la pasta per impronte direttamente nella bocca del paziente su un supporto di metallo. Le impronte andavano al laboratorio odontotecnico dove si realizzava il calco in gesso su cui il tecnico costruiva la corona. Quest’ultima era poi montata su un articolatore per controllarne la corretta occlusione e altri parametri. Terminato questo procedimento, la protesi era pronta per essere consegnata al paziente.

 

Avvento della procedura CAD/CAM

Con l’avvento della procedura CAD/CAM, l’odontoiatra può rilevare le impronte dentali direttamente dalla bocca del paziente, con uno speciale scanner 3D, il quale, grazie al software allegato, le riproduce in digitale. Lo scanner è direttamente collegato al computer in modo da scaricare immediatamente le informazioni e iniziare la prima fase della procedura CAD/CAM.

 

studio-delfino-anzisi-napoli-attrezzature-cerec-2È quindi possibile apportare le modifiche alla protesi virtuale direttamente con il computer. Parliamo di modifiche riguardanti lo spessore, la forma e le dimensioni di una corona, un intarsio, una capsula dentale, un ponte oppure una protesi fissa completa.

Terminata la fase CAD appena descritta, inizia la fase CAM. Una volta conclusa la progettazione il software produce un file digitale che viene inviato a una speciale fresatrice computer-assistita che lo elabora e, sulla base delle informazioni fornite, comincia a intagliare il blocchetto di materiale che si è scelto per la corona.

I materiali di fabbricazione utilizzabili con la tecnica Cerec CAD/CAM dentale sono gli stessi che sono stati utilizzati finora (ad es. zirconia).

 

 

Vantaggi del CAD/CAM per le corone dentali

    • Estrema precisione nella realizzazione.
    • Possibilità di realizzare corone e faccette anche molto sottili.
    • Possibilità di rafforzare i punti deboli di una struttura ampia con una protesi fissa completa.
    • Progettazione a mezzo computer. che consente l’anteprima del risultato.
    • Rilevazione delle impronte, progettazione e creazione della corona in una sola seduta.

studio-delfino-anzisi-napoli-attrezzature-cerec-3

Il sistema CAD/CAM Cerec è allo Studio Delfino Anzisi

Nello Studio Delfino Anzisi a Napoli applichiamo la procedura CAD/CAM grazie al sistema CEREC Sirona. Se hai bisogno di una corona dentale, chiedi se anche nel tuo caso è possibile ottenerla in una sola seduta.
Contattaci per maggiori informazioni.