estrazione-dentale-trattamenti-personalizzati

Estrazione dentale e trattamenti personalizzati

Dopo un intervento di estrazione dentale, nell’osso mascellare rimane uno spazio vuoto, chiamato alveolo. Dopo l’estrazione del dente, l’alveolo si riempie di sangue. Il coagulo di sangue si trasforma lentamente in osso, ma il contorno osseo originale non si conserva. La riformazione dell’osso Dato che il dente non è più presente, l’osso si riassorbe gradualmente. …

Leggi tuttoEstrazione dentale e trattamenti personalizzati

dr-domenico-anzisi-come-prevenire-la-perdita-di-un-impianto

Come prevenire la perdita di un impianto

La perdita di un impianto dentale è la conseguenza più grave della perimplantite, una patologia caratterizzata dall’infiammazione dei tessuti che circondano l’impianto. Negli stadi più avanzati è accompagnata dalla perdita dell’osso su cui l’impianto stesso è fissato. È la principale complicazione biologica attorno agli impianti dentali ed è, purtroppo, molto comune.

I vantaggi dell’odontoiatria digitale

L’odontoiatria digitale utilizza le moderne tecnologie digitali oggi a disposizione del dentista per semplificare le procedure di lavoro e creare vantaggi per il paziente. La progettazione chirurgica implantare computer guidata e l’impronta dei denti con telecamera 3D sono un esempio di strumentazione digitale che puoi trovare al nostro Studio.   Precisione digitale Tali strumenti possono avere una precisione irraggiungibile con il …

Leggi tuttoI vantaggi dell’odontoiatria digitale

dr-roberto-delfino-napoli-rimpiazzare-dente-mancante

Le soluzioni per ripristinare un dente mancante

La caduta di un dente può causare tanto dolore a livello fisico quanto disagio a livello psicologico. La buona notizia è che è sempre possibile recuperare la situazione, evitando i problemi sia di tipo estetico sia funzionale. Vediamo come gli importanti progressi registrati nel settore delle protesi e degli impianti dentali hanno permesso di alleviare i disturbi che può portare un dente mancante, districandosi tra molteplici soluzioni.

Come scegliere la protesi più adatta

Le protesi sostituiscono i denti naturali con elementi dentari artificiali. Gli interventi protesici possono essere utilizzati anche per correggere anomalie funzionali, oltre che estetiche, riguardanti forma, colore o posizione dei denti naturali. Per decidere cosa è meglio fra un ponte e un impianto dentale bisogna analizzare le condizioni generali del paziente e il risultato atteso dalla terapia. Esistono tre ipotesi …

Leggi tuttoCome scegliere la protesi più adatta

Quali radiografie ci vogliono per un impianto?

Il successo delle riabilitazioni implanto-protesiche è strettamente correlato alla corretta progettazione pre-chirurgica. Il dentista, nella sua diagnosi, si avvale sempre di esami radiografici prima di applicare impianti dentali. Lo studio del singolo caso consiste nell’attenta analisi della situazione anatomo-funzionale in cui l’impianto verrà inserito attraverso una valutazione clinica e radiografica. Possiamo distinguere differenti tipi di …

Leggi tuttoQuali radiografie ci vogliono per un impianto?

A cosa servono gli impianti dentali?

Gli impianti dentali servono per rimpiazzare uno o più elementi dentali, senza dover ricorrere alla “limatura” dei denti adiacenti residui, indispensabile al fine di ottenere l’ancoraggio per una classica protesi a ponte. Nel caso di porzioni del tutto senza denti nelle arcate e in mancanza di elementi dentali pilastro, gli impianti servono, inoltre, come supporto indispensabile …

Leggi tuttoA cosa servono gli impianti dentali?

Impianto dentale: ci può essere il rigetto?

Oggi per tutte le riabilitazioni implantari si utilizzano solo materiali in titanio, un metallo estremamente compatibile dal punto di vista biologico. Per questo motivo, il rigetto è praticamente impossibile. Anche le protesi ortopediche e i pacemaker sono costruiti a partire dal titanio proprio per le sue caratteristiche. Il problema del rigetto è la prima preoccupazione di chi …

Leggi tuttoImpianto dentale: ci può essere il rigetto?

La tua protesi in una sola seduta

In questi ultimi anni, l’odontoiatria ha adottato il sistema di produzione CAD/CAM, presente anche nel nostro Studio, per la realizzazione di protesi fisse come intarsi, capsule dentali, ponti e faccette.

 

Cosa significa CAD/CAM

L’acronimo inglese CAD/CAM dentale indica un metodo di lavorazione altamente tecnologico, il significato letterale è:
CAD = Computer-Aided Design = progettazione computer assistita
CAM = Computer-Aided Manufacturing = fabbricazione computer assistita

Sono due momenti di un processo produttivo che si fondono insieme per raggiungere il risultato finale. La prima fase è quella di progettazione al computer. Una volta ultimata, le informazioni passano a speciali macchinari controllati da un software per la realizzazione della protesi.

 

Prima del CAD/CAM dentale

Prima dell’avvento della tecnologia CAD/CAM, la produzione di una protesi avveniva (e in molti casi avviene ancora) manualmente. Si iniziava con la presa delle impronte dentali, inserendo la pasta per impronte direttamente nella bocca del paziente su un supporto di metallo. Le impronte andavano direttamente al laboratorio odontotecnico dove si realizzava il calco in gesso su cui il tecnico costruiva la protesi. Quest’ultima era poi montata su un articolatore per controllarne la corretta occlusione e altri parametri. Terminato questo procedimento, la protesi era pronta per essere consegnata al paziente.

 

Avvento della procedura CAD/CAM

Con l’avvento della procedura CAD/CAM, l’odontoiatra può rilevare le impronte dentali direttamente dalla bocca del paziente, con uno speciale scanner 3D, il quale, grazie al software allegato, le riproduce in digitale. Lo scanner è direttamente collegato al computer in modo da scaricare immediatamente le informazioni e iniziare la prima fase della procedura CAD/CAM.

 

È quindi possibile apportare le modifiche alla protesi virtuale direttamente con il computer. Parliamo di modifiche riguardanti lo spessore, la forma e le dimensioni di un intarsio, una cappetta, una capsula dentale, un ponte oppure una protesi fissa completa.

CAD-CAM-dentale-protesiTerminata la fase CAD appena descritta, inizia la fase CAM. Una volta conclusa la progettazione il software produce un file digitale che viene inviato a una speciale fresatrice computer-assistita che lo elabora e, sulla base delle informazioni fornite, comincia a intagliare il blocchetto di materiale che si è scelto per la protesi.

I materiali di fabbricazione utilizzabili con la tecnica CAD/CAM dentale sono gli stessi che sono stati utilizzati finora (ad es. zirconia).

 

 

Vantaggi del CAD/CAM per le protesi dentali

    • Estrema precisione nella realizzazione.
    • Possibilità di realizzare protesi molto sottili (faccette).
    • Possibilità di rafforzare i punti deboli di una struttura ampia (protesi fissa completa).
    • Progettazione a mezzo computer che consente l’anteprima del risultato.
    • Rilevazione delle impronte, progettazione e creazione della protesi in una sola seduta.

 

Il sistema CAD/CAM CEREC è allo Studio Delfino Anzisi

Nello Studio Delfino Anzisi a Napoli applichiamo la procedura CAD/CAM grazie al sistema CEREC Sirona. Se hai bisogno di una protesi dentale, chiedi se anche nel tuo caso è possibile ottenerla in una sola seduta.
Contattaci per maggiori informazioni.