Hai bisogno di prenotare un appuntamento? Tel 081 578 50 37

Pulire la lingua è utile?

La lingua è uno dei muscoli più forti del corpo perché ci consente di parlare, assaporare i cibi, masticare e deglutire.

Per questo motivo è molto importante mantenerla in un buono stato di salute con le dovute cure e attenzioni tramite la pulizia quotidiana della bocca.

Perché è importante pulire la lingua

Sulla lingua sono presenti numerosi batteri responsabili dell’odore sgradevole dell’alito e della formazione della placca.

Quindi è molto importante pulire la lingua correttamente per mantenere il cavo orale fresco e non incorrere in spiacevoli problemi ai denti e alle gengive.

La pulizia della lingua permette di ridurre:

  • il rischio di malattie gengivali;
  • la formazione di placca, tartaro e carie;
  • l’alitosi;
  • la cattiva digestione;
  • l’alterata percezione del gusto di cibi e bevande.

Quando e come pulire la lingua

La pulizia della lingua andrebbe eseguita almeno una volta al giorno dopo aver utilizzato lo spazzolino e il filo interdentale (o lo scovolino). Attenzione a non pulire la lingua troppo spesso per non rimuovere anche i batteri buoni che tengono lontani gli agenti patogeni.

Per pulire la lingua correttamente bisogna effettuare movimenti delicati e non esercitare troppa pressione per non danneggiare la mucosa.

Gli strumenti per la pulizia della lingua

I dispositivi in commercio per pulire la lingua sono:

  • Spazzolino da denti: si tratta di uno spazzolino con delle apposite creste in gomma sul dorso, ma è possibile usare anche le setole. Il movimento deve essere effettuato dal fondo della lingua verso la punta, spazzolando dall’interno verso l’esterno.
  • Raschietto linguale o nettalingua: è un dispositivo in rame o acciaio a forma di piccolo arco e si usa passandolo sulla lingua con movimenti rivolti all’esterno. Esistono anche dei raschietti in plastica dotati di manico più comodi e sicuri da utilizzare.

Infine, consigliamo di risciacquare bene la bocca con acqua e collutorio.

Le malattie della lingua più comuni

Quando la lingua è sana appare di colore rosa ma, se la pigmentazione cambia o compare una patina biancastra, potrebbe essere presente un’infezione batterica, una gastrite, una malattia infettiva, l’anemia o un’anomalia dovuta ad un eccessivo consumo di sigarette.

Invece, le bolle sulla lingua possono essere ricondotte ad un’allergia o a una sindrome virale, come la malattia mani-piedi-bocca.

Solitamente le patologie della lingua non sono gravi, ma possono essere fastidiose e dolorose, o essere la spia di malattie più importanti. Alcune sono la glossite, la stomatite aftosa, il mughetto, la glossodinia o, nei casi più gravi, un tumore.

La pulizia della lingua allo Studio Dentistico Delfino Anzisi

Se si osserva una variazione di colore alla lingua o si avverte una sensazione di fastidio, consigliamo di rivolgersi al dentista.

Allo Studio Dentistico Delfino Anzisi a Napoli potremo valutare nel dettaglio la situazione e indicare la soluzione migliore a seconda del caso.

Avviso agli utenti
Le informazioni fornite in questa pagina sono di natura generica e pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere dell’odontoiatra.

Lascia un commento