Hai bisogno di prenotare un appuntamento? Tel 081 578 50 37

Mucocele: cause e trattamenti

Il mucocele è una cisti della mucosa orale caratterizzata da bolle, escrescenze e lesioni, causata da un accumulo di secrezione mucosa. Ma come si presenta? E quali sono i sintomi e le cure consigliate?


Mucolele: cause e trattamenti. Il suo aspetto è simile a una bolla piena di liquido denso, causata da una raccolta di secrezione mucosa della ghiandola salivare. Il suo aspetto e le sue dimensioni possono comunque variare e presentarsi in varie parti del cavo orale, ad esempio sulle labbra, sulla lingua, o nel pavimento orale.

Leggi anche: “Chirurgia orale: quando e perché farla

Cos’è il mucocele

Il mucocele orale, o cisti della mucosa, è un rigonfiamento circoscritto all’interno della bocca, causato da un accumulo anomalo di liquido mucoso. Si presenta quindi come una sorta di tumefazione mucosa trasparente o di colore bluastro che può essere appunto paragonato a una cisti, e che colpisce prevalentemente i bambini dai 10 anni in su e adulti di tutte le età, ma generalmente fino ai 20/30 anni.
Il mucolele, spesso, si origina sulle labbra, sul pavimento orale, sulla parte superiore della bocca o sulla lingua; in casi più rari può anche manifestarsi all’interno delle cavità paranasali o in altre zone del corpo. Nel caso in cui il mucocele si manifestasse sul pavimento orale, esso prende il nome di ranula (o mucocele della ghiandola salivare sottolinguale).
La presenza di questa lesione può rendere difficoltosa la masticazione, l’articolazione delle parole, la deglutizione e in alcuni casi, anche la respirazione. Il dolore compare quando vi è una sovra-infezione, con aumento di volume e fuoruscita di materiale purulento. Da sottolineare, tuttavia, che può anche essere asintomatico per svariati anni o anche regredire spontaneamente.

Consulta anche: “Visita dentistica bambini: a che età è opportuno iniziare i controlli?

Sintomi e cure

Esistono due tipologie di mucocele:

  • mucocele orale da ritenzione: causato dall’ostruzione del flusso salivare, dovuta a un calcolo o alla presenza di tessuto cicatriziale o da una neoplasia – si presenta soprattutto nei pazienti più adulti;
  • mucocele orale da stravaso mucoso: determinato dalla rottura traumatica o improvvisa di una ghiandola salivare minore.

In generale comunque, il mucocele è causato da un trauma della cavità orale, come lesioni accidentali del labbro o della guancia, morsi da stress, piercing, uso di apparecchi ortodontici fissi o pregressi interventi di chirurgia orale, ma anche da una rottura accidentale di una ghiandola salivare, infiammazioni o malformazioni congenite. Si tratta di escrescenze piuttosto comuni, e solo una percentuale limitata di queste lesioni richiede un intervento chirurgico o trattamenti più specifici.
A volte i sintomi non sono particolarmente dolorosi, specialmente se il mucocele è di piccole dimensioni, quindi di pochi centimetri; se al contrario, risulta doloroso, il dolore viene percepito solo con il contatto diretto. Spesso occorre solo lasciar fuoriuscire spontaneamente il fluido al suo interno, o effettuare un drenaggio chirurgico per non causare recidive.
Per prima cosa, è necessario individuare la ghiandola salivare accessoria da cui si è generata la lesione, per poi procedere scegliendo la micro-marsupializzazione, l’exeresi chirurgica, l’elettrochirurgia o il trattamento con il laser, che permette ottimi risultati senza sutura. In seguito all’asportazione del mucocele, è necessario mantenere un’adeguata pulizia del cavo orale con prodotti e collutori specifici.

Concludendo, ranula e mucocele sono lesioni che si possono riscontrare frequentemente, ma è fondamentale mantenerle sempre sotto controllo da uno specialista in grado di eseguire una corretta diagnosi ed escludere tumefazioni più gravi. Solo in questo caso, l’odontoiatra riuscirà a comprendere nel dettaglio se procedere chirurgicamente asportando la cisti o creando un dotto escretore della ghiandola.

Lo Studio Delfino Anzisi è sempre a tua disposizione per qualsiasi dubbio o per una prima visita di controllo. Contattaci per qualsiasi informazione allo 081 578 50 37.

Ti potrebbe interessare anche: “Igiene orale: perché il tradizionale spazzolino da denti non è abbastanza

Condividi questo articolo

Lascia un commento