Hai bisogno di prenotare un appuntamento? Tel 081 578 50 37

Denti sensibili: causa e trattamento

Se si avverte una sensazione dolorosa ai denti quando si entra in contatto con cibi molto caldi, freddi o acidi, si potrebbe soffrire di sensibilità dentale, uno dei disturbi più diffusi del cavo orale.

In caso di denti sensibili, molte abitudini della vita quotidiana possono creare disagio fino a diventare invalidanti, come masticare, spazzolare i denti o inspirare aria fredda.

Perchè i denti diventano sensibili

Uno dei motivi principali è l’indebolimento dello smalto, lo strato più esterno del dente, il quale espone la dentina e la polpa (ricca di vasi sanguigni e terminazioni nervose) agli agenti esterni, come i cambiamenti termici e il contatto con gli alimenti.

Questo fattore può generare una sensazione di fastidio e dolore in presenza di caldo, freddo, alimenti molto acidi o troppo dolci.

Anche la placca, se non viene trattata e rimossa in tempo, può provocare un indebolimento dei denti, fino all’insorgenza di patologie più gravi, come carie e gengiviti.

I fattori che provocano la sensibilità dentale

Una maggiore esposizione della dentina ai fattori esterni può essere dovuta a diversi motivi. Tra i più comuni ci sono il bruxismo e l’erosione dentale, lo spazzolamento troppo forte dei denti e la presenza di carie.

Altre cause

Le altre cause che contribuiscono a far diventare i denti più sensibili sono:

  • Utilizzo di prodotti sbagliati, come usare per lunghi periodi un dentifricio aggressivo o un collutorio troppo acido;
  • Consumare troppo spesso alimenti acidi, ad esempio agrumi, tè e pomodori;
  • Traumi cronici, che possono provocare l’abrasione dello smalto;
  • Paradontite e gengivite: in caso di recessione le gengive si ritirano e si allontanano dai denti, si verifica l’esposizione delle radici dentali, la dentina dei colletti dentali diventa più porosa ed è più esposta agli agenti esterni;
  • Placca: a causa della sua azione demineralizzante sulla struttura del dente, la placca può provocare una maggiore sensibilità;
  • Gravidanza: durante questa fase, i cambiamenti ormonali possono apportare modifiche alla composizione della saliva e predisporre un accumulo di placca e tartaro.

Cosa fare se i denti diventano sensibili?

Se soffri di ipersensibilità ai denti, è importante rivolgerti al dentista. Ti aspettiamo allo Studio Dentistico Delfino Anzisi a Napoli per valutare le cause del problema. Solo dopo una visita odontoiatrica, i nostri specialisti potranno valutare il trattamento più adeguato al tuo caso.

Avviso agli utenti
Le informazioni fornite in questa pagina sono di natura generica e pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere dell’odontoiatra.

Lascia un commento