Hai bisogno di prenotare un appuntamento? Tel 081 578 50 37

Cos’è una cisti dentale e come curarla

Dopo una visita odontoiatrica, si potrebbe scoprire di essere affetti da una cisti dentale, in particolare dopo un mal di denti o un sanguinamento anomalo delle gengive.

Anche se le cisti dentali sono poco conosciute, non bisogna preoccuparsi: nella maggior parte dei casi sono malformazioni benigne che si possono curare facilmente.

Cos’è una cisti dentale

Una cisti è un’escrescenza che può formarsi vicino all’apice di un dente: a differenza di un granuloma la cisti è una pallina contenente un fluido sieroso, mucoso o gassoso.

Le cisti possono dividersi in tre tipologie:

  • radicolare: si sviluppa in seguito a un’infezione dei tessuti interni del dente ed è la più diffusa;
  • follicolare: si formano solo intorno ai denti inclusi in seguito a un processo anomalo di formazione del dente. Il loro rivestimento epiteliale prende origine dalle cellule del sacco dentale chiamato follicolo.
  • parodontale: è dovuta ad una parodontite in stadio avanzato e colpisce il legamento parodontale e l’osso circostante.

Perché si forma una cisti dentale

Le cause che portano all’insorgenza di una cisti dentale sono varie e sono generalmente la conseguenza di:

  • una necrosi pulpare;
  • un granuloma dentale non curato;
  • un intervento di devitalizzazione non eseguito correttamente;
  • un processo flogistico cronico del periapice (parte del legamento e dell’osso alveolare intorno all’apice di un dente);
  • un’inclusione dentaria.

I sintomi di una cisti dentale

Nella fase iniziale la cisti non genera particolari sintomi, al punto da essere diagnosticata nella maggior parte dei casi dopo una visita o un esame radiografico effettuato per altre ragioni.

Quando la cisti aumenta di dimensioni, può provocare dolore, gonfiore, sanguinamento delle gengive, alitosi, ringonfiamento del labbro, mobilità anormale di un dente e sensazione di pressione sotto il dente.

Cura e prevenzione della cisti dentale

Dopo aver diagnosticato la cisti attraverso alcuni esami, come la radiografia panoramica delle arcate dentarie, i nostri dentisti valuteranno il trattamento più idoneo in base alla sede, al contenuto e alla gravità della lesione.

Nella maggior parte dei casi, la cisti viene trattata con un drenaggio o rimossa attraverso l’intervento chirurgico. Solo nei casi più gravi, potrebbe essere necessaria l’asportazione del dente.

Il modo migliore per evitare di incorrere in una cisti dentale è mantenere una corretta igiene orale quotidiana, sottoporsi periodicamente alla pulizia dei denti professionale e alle visite di controllo. Per maggiori informazioni contatta lo Studio Dentistico Delfino Anzisi a Napoli.

Avviso agli utenti
Le informazioni fornite in questa pagina sono di natura generica e pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere dell’odontoiatra.

Lascia un commento