Sorrisi da selfie

 

Delle 95 milioni di fotografie postate ogni giorno, una buona parte sono scattate dalla fotocamera frontale dello smartphone. E, anche dopo l’estate, sulle bacheche dei social network continua l’invasione dei selfie.  Il selfie è uno strumento sempre più diffuso e per questo bisogna imparare a farlo bene.

 

Per non rischiare di fare foto tutte uguali, ti stai già esercitando con le tue espressioni migliori?

Molto spesso ci guardiamo allo specchio alla ricerca della posa migliore: profilo destro, sinistro, mento in su e in giù, labbra a bacio o sorriso. Fare una faccia da selfie può sembrare semplice ma, in realtà, è molto complesso. Soprattutto perché bisogna tenere sotto controllo tutti i muscoli del viso, rimanere concentrati e tenere gli occhi puntati sul proprio smartphone. Insomma la ricerca del volto perfetto da offrire alla fotocamera per il selfie può essere una vera e propria fatica. Spesso siamo portati a fare le facce più strane per imbarazzo e le boccacce che possono rovinare una foto sono sempre in agguato.

 

3 consigli per un selfie perfetto

 

La posizione dello smartphone

Per non distorcere la nostra immagine, è meglio tenere il telefono a una distanza «di braccio», o anche più lontano, con l’aiuto di una selfie stick. La fotocamera deve essere posizionata leggermente più in alto del volto e in obliquo. In questo modo i lineamenti del viso risultano naturalmente più armonici. È fondamentale anche scegliere la luce giusta: meglio quella naturale, evitando di esporsi contro sole.

 

Il profilo migliore

Inutile negarlo, tutti ne abbiamo uno. Conoscere se stessi, i propri difetti e punti di forza, è il modo migliore per trovare prima l’autoscatto perfetto. È importante fare pratica allo specchio, scattare tante foto a casa, per trovare l’angolo e l’espressione giusta per il proprio viso. A questo punto, basta solo tenerla sempre pronta anche per un selfie scattato all’improvviso e perfetto da condividere.

 

Le espressioni da evitare

Anche le espressioni passano di moda. Tra le facce da evitare, che imperversano sulle pagine social, ci sono la duck face e la faccia a bacetto. Fino a qualche tempo fa facevano sentire sexy, ma ora sono talmente usate che conferiscono solo un aspetto innaturale ai nostri scatti. Molto meglio fare una smorfia divertente o puntare su un effetto spontaneo, evidenziando la del viso che preferisci.

 

Il vero segreto per il selfie perfetto

A volte, l’espressione da selfie che hai provato e riprovato non è giusta per ogni occasione, ma non per questo dovresti rinunciare alla tua foto perfetta. E allora sorridi: non c’è niente di più bello che essere felici. Avere denti dritti, bianchi e soprattutto sani, è la regola segreta per un selfie perfetto.

 

Sorridi, scatta e… condividi!

Lascia un commento