La ricostruzione dell’osso prima di un impianto

Per l’inserimento di un impianto dentale, è assolutamente indispensabile che gengive e tessuto osseo mascellare o mandibolare siano in buona salute. Un volume osseo adeguato è essenziale per assicurare la stabilità a lungo termine di denti e impianti dentali e a garantirne il risultato estetico.

 

Quali sono le cause della perdita ossea?

La perdita ossea può essere dovuta a diverse cause, ad esempio un incidente o un’infiammazione delle gengive e dell’osso a causa della placca batterica (parodontite). Anche dopo l’estrazione di un dente l’altezza e lo spessore dell’osso possono ridursi nel tempo, a causa dell’assenza di carico meccanico.
In questi casi, l’osso della mascella può gradualmente riassorbirsi e in mancanza di un supporto osseo adeguato non è più possibile inserire gli impianti.

 

La rigenerazione dell’osso

Se la quantità di tessuto osseo rimasta è talmente esigua da impedire il posizionamento degli impianti, può essere effettuato un intervento di ricostruzione dell’osso e rialzo del seno mascellare.
Questo trattamento serve ad aumentare la quantità di osso rimasta prima di programmare il posizionamento degli impianti stessi.


Per effettuare il rialzo del seno mascellare è possibile utilizzare sia tessuto osseo proveniente dal corpo del paziente (autologo), sia tessuto osseo eterologo (cioè osso non prelevato dal paziente) e sintetico, che può anche stimolare la formazione di nuovo materiale osseo. Nel giro di pochi mesi l’osso sintetico viene completamente rimpiazzato e sostituito dall’osso proprio del paziente.

Come si effettua l’innesto osseo dentale

Ci sono diverse tecniche per realizzare l’innesto osseo dentale, ma la più diffusa consiste nell’applicare una speciale membrana, al di sotto della quale inserire il materiale che andrà a formare il nuovo osso. La membrana, riassorbibile o non riassorbibile, viene inserita a protezione del materiale di riempimento posizionato al di sotto di essa, facilitando così il mantenimento del coagulo in situ, punto di partenza per la formazione di nuovo osso.

Tutto pronto per l’impianto

Questa nuova struttura servirà da impalcatura per la neoformazione ossea. L’impianto potrà ancorarsi  all’osso naturale mantenendo un fissaggio solido nel tempo.

Grazie al rialzo del seno mascellare gli impianti e le corone possono svolgere al meglio la funzione di denti artificiali oltre a mantenere un aspetto estetico assolutamente naturale.

Hai bisogno di un impianto dentale?

Prenota una visita conoscitiva. Valuteremo il tuo caso e concorderemo insieme un trattamento personalizzato. Contattaci per maggiori informazioni.

Lascia un commento