Gastrite e infezioni ai denti: quale connessione?

L’Helicobacter Pylori è spesso associato, nell’immaginario collettivo, a problemi del tratto digerente, dello stomaco e dell’intestino. Nessuno immagina, però, che questo batterio “gram negativo” possa innescare anche delle infezioni del cavo orale. Non è però così strano, se si considera che l’Helicobacter Pylori si trasmette per via oro-fecale.

Cosa dice la scienza

Una ricerca scientifica recentemente pubblicata sulla rivista scientifica Journal of Peridontology ha evidenziato come la presenza del batterio nello stomaco sia indicativa dell’eventuale presenza dello stesso anche nella bocca. Una presenza decisamente sgradita, dal momento che potrebbe innescare infezioni del cavo orale sia a carico dei tessuti molli, che degli stessi denti.

Come si individua l’Helicobacter Pylori all’interno del cavo orale?

L’Helicobacter Pylori si individua grazie ad un esame della saliva. Questo esame consente di identificare la presenza del batterio nel cavo orale. Altrimenti vi è un esame a più ampio spettro, il Breath Test, che invece consente di individuare l’Helicobacter nel tratto gastrointestinale.

Come mai esiste una connessione tra gastrite e infezioni della bocca?

Il fatto che esista una relazione tra gastrite ed infezioni della bocca può sembrare un pò strano, ma a pensarci bene ha un senso. Non solo, come detto in apertura, l’Helicobacter si trasmette per via oro-fecale; ma si tenga conto del fatto che spesso i pazienti affetti da Helicobacter soffrono anche di reflusso gastroesofageo, responsabile di un’importante alterazione del PH della bocca e dell’insorgenza di carie ed infezioni.

Se vi è stato diagnosticato il batterio, dunque, e soffrite di problemi gastrointestinali, non dimenticate di prenotare un controllo dal dentista e comunicargli il vostro stato di salute in fase di colloquio.

Lascia un commento