Tumore del cavo orale: diagnosi e prevenzione

tumore-cavo-orale-diagnosi-prevenzione
07 Mag 2019

Tumore del cavo orale: diagnosi e prevenzione

Il tumore del cavo orale è una forma di cancro che colpisce le cellule di rivestimento della bocca. Si sviluppa più frequentemente sulla lingua, sulla mucosa delle guance, sul pavimento della bocca, sull’orofaringe e le tonsille.

 

I numeri del tumore del cavo orale in Italia

In Italia rappresenta il 5% dei tumori nell’uomo e l’1% nella donna, ma la sua incidenza complessiva è in aumento, così come il tasso di mortalità. In Italia, ogni anno si registrano oltre 9.000 nuovi casi con una mortalità, a 5 anni dalla diagnosi, di oltre il 43%.  Per quanto riguarda le fasce di età, i tumori testa-collo rappresentano il 5% dei tumori giovanili negli uomini e nella fascia 50-69 (dove sono la quinta neoplasia presente) e il 3% negli uomini ultrasettantenni, mentre nelle donne sono l’1% in tutte le fasce d’età.
Oltre all’elevato tasso di mortalità, a preoccupare sono i dati sulla sopravvivenza oltre il tempo di cura, attualmente al 5%, sebbene aumenti dopo i 5 anni, arrivando al 19%. Il tasso di prevalenza per 100.000 abitanti è più alto al nord rispetto al Centro-Sud.

 

Diagnosi precoce del tumore del cavo orale

È evidente quindi l’importanza di un’adeguata prevenzione e di una diagnosi precoce. Quando il carcinoma è rilevato e curato nella sua fase iniziali, infatti, si ottiene una guarigione che va dal 75% al 100% dei casi, con interventi terapeutici poco invasivi. Per questo i dentisti italiani si sono uniti, facendo fronte comune contro il tumore del cavo orale. L’obiettivo principale è aumentare il numero dei casi diagnosticati precocemente e ridurre, quindi, significatamente il tasso di mortalità.

 

Come prevenirlo

Prevenire il tumore del cavo orale è, fortunatamente, molto semplice. È sufficiente adottare corretti stili di vita, in modo da ridurre i fattori di rischio e sottoporsi a visite periodiche regolari. Il dentista è, infatti, il primo specialista in grado di rilevare i sintomi del carcinoma orale, e la diagnosi precoce aumenta la probabilità di essere curati con il minimo danno, senza gravi deformazioni al volto e menomazioni funzionali.
Se rilevato in fase iniziale, l’aspettativa di sopravvivenza per il tumore del cavo orale è dell’80%. Purtroppo, però, la maggior parte dei casi di cancro orale sono diagnosticati negli stadi più avanzati, in cui il tasso di sopravvivenza a cinque anni scende fino al 57%. In particolare per il tumore alla bocca, alla fine del periodo di cura solo il 5% dei pazienti sopravvive.

 

7 semplici regole da non dimenticare

• Smetti di fumare e non abusare di alcolici.
• Fai sesso orale protetto.
• Adotta delle abitudini alimentari più sane: segui una dieta ricca di frutta e verdura, povera di grassi e privilegia i cibi integrali.
• Migliora la tua igiene orale, seguendo i consigli del tuo dentista.
• Esegui visite periodiche da uno specialista e dal tuo dentista e se sei un fumatore fallo almeno 1 volta all’anno.
• Chiedi al tuo dentista come eseguire l’autoesame della bocca.
• Se tu o un tuo famigliare state affrontando cure oncologiche, con radio e chemioterapia, parlane con il tuo dentista perché esistono specifici protocolli odontoiatrici da seguire in questi casi.
Se fai anche tu attenzione a questi preziosi consigli, aiuti te stesso a porre le basi per una buona salute. Una buona salute generale, non solo del cavo orale.

 

Fonte: oralcancerday.it

About Author